Il giusto corso di sci per bambini in base all’età dei giovani sciatori

Vi state già informando sui corsi di sci per i vostri bambini?  Fate bene! Non è mai troppo presto per cominciare a farsi un’idea del corso di sci in cui inserire i vostri figli durante la vostra vacanza sulla neve. Il team di CheckYeti ha pensato di illustrare a quale età è possibile fare quale corso.

Tra i 3 e i 5 anni: i bambini si divertono nelle Kinderland

Una bambina è seduta sulla neve.
Nella Kinderland, i piccoli sciatori imparano divertendosi

In generale, i bambini possono muovere i primi passi sulle piste a partire dai 3 anni. La maggior parte dei comprensori sciistici ha un’area speciale a esse dedicata, generalmente chiamata Kinderland, o asilo.

In quest’area, completamente adattata ai bambini, tutto è incentrato sul gioco. I bambini imparano a conoscere l’elemento neve, gli sci e l’attrezzatura. I piccoli imparano anche a fare lo spazzaneve, a controllare la loro velocità e a fare le loro prime curve.

La progressione si basa sull’età dei bambini e quindi sulle loro capacità motorie e di coordinazione, la loro resistenza o la loro forza. I più piccoli sono accompagnati e stimolati da mascotte divertenti e coinvolgenti sotto l’occhio vigile di istruttori esperti.

Consiglio CheckYeti: Alcuni resort sono particolarmente attenti ad accogliere famiglie e giovani principianti. La località sciistica trentina Folgarida ad esempio, dispone di un’area molto attrezzata, il Folgarida Kinderland. Qui i giovani appassionati dello sci troveranno tutto ciò che desiderano e vivranno delle indimenticabili giornate sugli sci.

Ulteriori informazioni sui corsi di sci a Folgarida >

Dai 6 ai 12 anni: i piccoli sciatori affrontano le prime piste

Un gruppo di bambini su una pista da sci.
I bambini hanno energia da vendere sulle piste da sci

Basta con l’asilo, è arrivata finalmente l’ora di solcare le piste proprio come gli adulti!

Se i bambini non hanno mai sciato prima impareranno a fare i primi spazzaneve sulle piste più facili e verranno poi introdotti gradualmente alle piste più complesse. A questa età i bambini sono infatti pieni di energia e la loro resistenza, la forza fisica e la coordinazione, essenziali nello sci, si sono ulteriormente sviluppate. In genere, poi, non hanno paura della velocità o dell’inclinazione di una pista e naturalmente si fidano degli adulti.

Grazie a questo e ai consigli di un maestro di sci esperto, il vostro bambino farà progressi visibili. Presto sarà in grado di sciare sulle piste blu e rosse, fare curve parallele e guadagnare velocità sulle piste più impegnative.

Questo è il periodo in cui i bambini imparano più velocemente. Aspettatevi che i vostri figli vi battano in velocità sulle piste prima ancora di diventare più alti di voi.

Consiglio CheckYeti: Per variare i piaceri e tenere occupati i vostri figli, perché non provare altre attività? Con la famiglia, con una guida, o semplicemente tra di loro, pensiamo in particolare allo snowbiking. Questa attività molto svariata viene tra l’altro offerta a Ponte di Legno, in Lombardia, e permette di esplorare paesaggi montani mozzafiato.

Informazioni sulle escursioni di snowbiking a Ponte di Legno >

A partire da 13 anni: i piccoli sciatori sono già adulti

Uno sciatore fuori pista.
Il fuoripista, come il freestyle, offre una grande sensazione di libertà

Se vostro figlio ancora non sa sciare o vuole migliorare la sua tecnica, un corso di sci farà sicuramente a caso suo. Dai 13 anni in su (dai 15 anni in su, per alcune scuole) i bambini non vengono più considerati tali sulle piste e avranno il piacere di frequentare i corsi con gli adulti. Questo rende di solito un ragazzo molto orgoglioso perché lo fa sentire grande ed, essendo in una fase di veloce apprendimento, è facile che migliori più in fretta di alcuni suoi compagni di corso più attempati.

Se invece i vostri figli fanno corsi già da quando frequentavano la Kinderland, forse ci sarà bisogno di nuove sfide. Arriva un’epoca in cui la sete di libertà è più intensa che mai. Dove non accettiamo più di seguire un percorso tracciato da altri. Dove dobbiamo dimostrare agli altri e a noi stessi che siamo in grado di fare le scelte giuste da soli. Benvenuti all’adolescenza e alle sue emozionanti sfide!

Freeride o fuori pista per gli amanti della libertà

Vostro figlio è ovviamente stanco di seguire mamma e papà sulle piste rosse e persino nere e ha iniziato a parlare di fuoripista. Vorrà davvero provare il fuoripista o lo fa solo per infastidirvi? Iscrivetelo a un corso di fuori pista e lo scoprirete. In Trentino-Alto Adige ad esempio, si trovano varie scuole di sci che offrono questa attività invernale molto in voga. I vostri figli avranno il piacere di scivolare in una neve che nessuno ha toccato prima di loro, scopriranno nuove sensazioni e faranno un’esperienza unica. Non c’è modo migliore per provare un potente senso di libertà.

Informazioni sui corsi di freeride in Trentino-Alto Adige >

Freestyle per gli amanti del brivido

Sa sciare con sicurezza su qualunque tipo di pista (e voi ne siete orgogliosi) ma ha questa abitudine di cercare difficoltà e ostacoli di ogni tipo per superarli, se possibile in modo spettacolare e voi avete paura che si possa fare del male. Nonostante questo non volete mostrarvi come genitori iper protettivi. Avete pensato a farli frequentare un corso di freestyle? Lo snowpark e i suoi vari ostacoli dovrebbero incontrare la furiosa ricerca di adrenalina del vostro ragazzo, e la sicurezza di farlo sotto la supervisione di un insegnante qualificato. Questo gli permetterà di conoscere la tecnica corretta con cui affrontare ogni difficoltà del terreno. E smetterete di preoccuparvi per vostro figlio.

Consiglio CheckYeti: Lo snowpark del Bormio è il luogo ideale per fare provare il vostro figlio l’allenamento freestyle. Non importa se sta iniziando con il freestyle o se è già ad un livello avanzato, gli istruttori privati delle scuole di sci a Bormio lo accompagneranno in piena sicurezza attraverso tutte le tappe dello snowpark, dove troverà diversi kicker e tubi.

Informazioni sui corsi di freestyle a Bormio >

La scelta è ora vostra. Preparatevi bene e godetevi le vostre vacanze sportive invernali!

 

Elisa di CheckYeti

Nata in Alto Adige, non posso che essere un’appassionata di montagne e, più in generale, di natura. Che ci siano 30 gradi o che ce ne siano -10, il mio motto è “trovare sempre nuove sfide e nuove emozioni all’aria aperta”.