Corso di sci per bambini: come faccio a conoscere il livello di mio figlio?

Una vacanza sugli sci ben riuscita include anche il giusto corso di sci per i bambini. Ma come fare a sapere qual è il corso giusto? Come genitore, la prenotazione del corso si basa principalmente sull’età e sulle precedenti esperienze sciistiche del bambino. Se non siete sicuri di aver scelto il corso di sci giusto al momento della prenotazione, non preoccupatevi. Il primo giorno del corso, le capacità dei bambini vengono verificate in loco dalla scuola di sci e i piccoli sciatori vengono suddivisi in gruppi in base all’età e al livello effettivo.

Per una prima valutazione e come aiuto per orientarsi al fine di prenotare un corso di sci per bambini, il team di CheckYeti ha deciso di mettere a disposizione delle linee guida per capire il livello di esperienza dei propri figli:

  • Kinderland: abituarsi a sciare in modo giocoso

    Una bambina è seduta sulla neve e tiene gli sci in mano.
    I più piccoli dovrebbero essere avvicinati allo sci in modo giocoso
  • Gli appassionati di sci spesso non vedono l’ora che i loro figli inizino a sciare. È comunque bene non forzare troppo la mano. I bambini devono divertirsi sulla neve.

    I bambini sotto i 4 anni spesso non hanno la resistenza necessaria per un corso di sci classico. Per questo motivo in molti comprensori sciistici vengono offerti i cosiddetti asili nido sciistici. In esse i bambini vengono seguiti per tutto il giorno e vengono a contatto con lo sci per la prima volta. Si provano gli scarponi da sci e gli sci, si scivola un po’ lungo la pista e si praticano giochi di gruppo sulla neve.

    I bambini che frequentano questo tipo di attività si troveranno faccia a faccia con nuove persone e nuove sfide. È per questo motivo di grande importanza, che i bambini abbiano già frequentato la scuola materna in modo da essere almeno in parte preparati a fare nuove amicizie in un ambiente nuovo. A seconda della motivazione dei bambini, è possibile passare a un corso di sci o aspettare un altro anno per imparare a sciare.

    Principianti: per la prima volta sugli sci

    Un gruppo di bambini che si esercita nella Kinderland.
    All’inizio i bambini imparano a sciare nel Kinderland, che di solito è dotato di ostacoli colorati ©Scuola Sci AEvolution Folgarida
  • Nella maggior parte delle stazioni sciistiche i bambini possono imparare a sciare a partire dai 4 anni. Tuttavia, come principiante si contano tutti i bambini che non sono mai stati sugli sci prima d’ora o che hanno poca esperienza. Nel primo corso di sci i bambini impareranno come maneggiare correttamente gli sci, come scivolare su un terreno pianeggiante e come fare lo spazzaneve.

    I corsi di sci per bambini per gruppi di principianti iniziano solitamente nella Kinderland o in aree di pratica appositamente attrezzate nel comprensorio sciistico. Soprattutto i bambini piccoli si sentono a proprio agio nella Kinderland, perché ci sono figure colorate e ostacoli divertenti che aiutano a imparare le basi dello sci in modo giocoso. Il maestro di sci decide durante il corso se e quando il corso di sci deve essere spostato dall’area bambini o dall’area di pratica a una pista blu, a seconda dell’età, dai progressi e, in generale, dalle capacità del gruppo.

    Consiglio CheckYeti: il comprensorio di Folgarida è uno dei più colorati d’Italia. Qui i bambini possono incontrare le mascotte e imparare a sciare in maniera del tutto spensierata e giocosa.

    Maggiori informazioni sui corsi a Folgarida >

    Intermedio: pronti a conquistare le piste

    2 bambini con gli sci che fanno lo spazzaneve.
    Tutti gli inizi sono difficili, ma la voglia di sciare aumenta di pari passo con i progressi
  • I bambini un po’ avanzati sono quelli che hanno circa una settimana di esperienza di corso di sci alle spalle e hanno già una buona padronanza delle basi. I bambini leggermente avanzati possono frenare da soli su terreni pianeggianti e fare i primi giri con lo spazzaneve. I bambini sono inoltre già in grado di affrontare le piste blu e affrontare piccole colline. I più piccoli sanno già utilizzare il tappeto magico e i bambini più grandi sanno già usare lo skilift. In un corso leggermente avanzato, i bambini imparano a regolare la loro velocità e a lavorare sul passaggio dallo spazzaneve alla posizione parallela dello sci.

Per imparare a sciare è necessaria la giusta motivazione, un maestro di sci dedicato e l’attrezzatura giusta, ma soprattutto una cosa: l’area di pratica giusta. Se state pianificando una vacanza sulla neve con bambini, assicuratevi che il comprensorio sciistico sia adatto anche ai principianti.

Consiglio CheckYeti: A Madonna di Campiglio vengono spesso offerte lezioni di gruppo per bambini svolte in gruppi molto piccoli. Un ottimo compromesso tra lezione privata e di gruppo che permette di imparare più velocemente di un corso di gruppo normale.

  • Maggiori informazioni sui corsi a Madonna di Campiglio>

    Avanzato: perfezionare la tecnica

    Una bambina che scia.
    Presto i vostri bambini saranno più veloci di voi ©Scuola di Sci Olimpionica
  • Non appena i bambini sono in grado di muoversi con agilità e sicurezza utilizzando lo spazzaneve sulle piste blu e sanno praticare la curva parallela, i bambini sono degli sciatori avanzati. Da questo punto in poi il maestro di sci aiuterà i bambini a padroneggiare e migliorare la sciata parallela.

Una volta perfezionata la curva parallela, il maestro di sci insegnerà come usare correttamente i bastoncini e come fare curve più corte. Alla fine del corso di sci i bambini si sentiranno al sicuro con gli sci e potranno sciare da soli sulle piste rosse.

Consiglio CheckYeti: Non c’è zona più affascinante che Sestriere per un bambino che desidera diventare uno sciatore. Qui, dove si sono svolti i Giochi Olimpici invernali del 2006, i bambini potranno esercitarsi e sognare, perchè no, le Olimpiadi.

Maggiori informazioni sui corsi a Sestriere>

Professionista: il piacere di sciare senza limiti

Un maestro di sci aiuta un adolescente ad imparare un trucco di freestyle.
Con i corsi giusti ognuno può diventare un professionista dello sci ©Scuola di Sci Sertorelli

Non appena i ragazzi si sentono sicuri sulle piste rosse e hanno esercitato a sufficienza la curva parallela, è possibile avvicinarsi lentamente alle piste nere. Guidare in diagonale non dovrebbe a questo punto essere più un problema. Nel corso di sci si può imparare la tecnica del carving o cimentarsi nello sci freestyle.

Coloro che sono già molto bravi a sciare possono godersi l’area sciistica senza timore di discese impegnative e sciare su tutte le piste. Per chi vuole divertirsi anche fuori pista, un percorso fuori pista nella neve fresca è un momento senza dubbio liberatorio.

Consiglio CheckYeti: Se i vostri ragazzi iniziano a interessarsi al freestyle potreste provare a farli frequentare qualche lezione privata con un professionista. A Bormio si possono trovare diverse offerte private difreestyle.

Per ulteriori informazioni sui corsi di sci a Bormio >

 

Elisa di CheckYeti

Nata in Alto Adige, non posso che essere un’appassionata di montagne e, più in generale, di natura. Che ci siano 30 gradi o che ce ne siano -10, il mio motto è “trovare sempre nuove sfide e nuove emozioni all’aria aperta”.